Il Bagatto 1966 | bags
15654
page-template-default,page,page-id-15654,bridge-core-1.0.4,qode-quick-links-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,columns-3,qode-theme-ver-18.0.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

L’accessorio che non conosce eguali: la borsa.

I miei modelli di borse architettoniche traggono ispirazione dal minimalismo, dalle forme geometriche con una linea pulita, essenziale, ma che si sposano con accenti di colore che vanno a creare un’armonia, un equilibrio, come loYin e lo Yang.

Queste nascono da una idea che si traduce in immagine, in seguito prende forma in un foglio bianco candido dove tratti di matita e di colori a pastello si incontrano per dare vita ad una forma, un modello di borsa.

Mi piace definire il mio pensiero artistico Urban perché prendo spunto dalla classe urbana delle grandi metropoli: dinamiche, eterogenee, multiculturali,capaci di guardare “oltre”.

Le mie borse sono 100% cruelty free e nascono con una specifica carta di identità: eclettiche, eleganti, casual, talvolta esagerate e irriverenti; vogliono essere sdrammatizzate e interpretate.

Tutti i materiali utilizzati sono rigorosamente selezionati per l’impareggiabile resa architettonica e sono italiani e di primissima qualità.

Ogni mia borsa è prodotta artigianalmente ed ogni sua parte è tagliata a mano nel nostro laboratorio sul Lago Maggiore / Novara.

Ogni collezione viene presentata con pezzi unici o con tiratura limitata.

Pierluigi Pitaccolo

Bag Designer